PlayStation 5, tutto quello che sappiamo finora

Articolo di · 12 Giugno 2020 ·

Play has no limits!

Dopo una lunga attesa, complice anche il rinvio della conferenza causato dai disordini che stanno imperversando negli Stati Uniti. Sony presenta al pubblico la sua PlayStation 5.

Prima di tuffarci a capofitto sui particolari della console, compreso l’innovativo (e divisivo) design, analizziamo a mente fredda la conferenza. È inutile dire che gli uffici marketing di Microsoft e Sony hanno utilizzato due approcci differenti, infatti, la prima ha fatto all-in con un marketing piuttosto aggressivo, la seconda invece ha preferito aspettare con stile zen. Detto questo, saranno le vendite a sancire il vincitore della console war che stiamo per vivere.

Tornando al reveal di PlayStation 5, l’azienda giapponese ha scelto di mostrare prima al suo pubblico i titoli che potranno essere giocati, d’altronde da sempre Sony adotta un approccio “game oriented”. Tra i titoli che abbiamo avuto modo di vedere, ci sono poche date, ma tanta qualità, ecco i videogiochi presentati durante l’evento:

Giochi per PlayStation 5 di SIE Worldwide Studios e partner di seconde parti

Giochi per PlayStation 5 di editori e sviluppatori di terze parti

  • Bugsnax (Young Horses)
  • DEATHLOOP (Bethesda)
  • Ghostwire: Tokyo (Bethesda)
  • Godfall (Gearbox Publishing/Counterplay Games)
  • Goodbye Volcano High (KO-OP)
  • Grand Theft Auto V e Grand Theft Auto Online (Rockstar Games)
  • HITMAN 3 (IO Interactive)
  • JETT: The Far Shore:registered: (Superbrothers)
  • Kena: Bridge of the Spirits (Ember Lab)
  • Little Devil Inside (Neostream Interactive)
  • NBA 2K21 (2K, Visual Concepts)
  • Oddworld Soulstorm (Oddworld Inhabitants)
  • Pragmata (Capcom)
  • Project Athia (Square Enix/Luminous Productions)
  • Resident Evil Village (Capcom)
  • Solar Ash (Annapurna Interactive/Heart Machine)
  • Stray (Annapurna/Blue Twelve Studio)
  • Tribes of Midgard (Gearbox Publishing/Norsfell)
  • The Pathless (Annapurna Interactive/Giant Squid)

Una forma unica…

Contrariamente alle forme convenzionali di PS4, PlayStation 5 avrà uno stile a dir poco futuristico. Infatti, la nuova console si contraddistingue per la particolare scanalatura a forma di “V” che sembra aprire il suo cuore ai videogiocatori.

Molti non sono rimasti soddisfatti di questo design fuori dal comune, ma pensandoci attentamente, le forme del DualSense anticipavano in qualche modo il contrasto di colori (che da tifoso milanista non amo) ed un formato decisamente avveniristico, grazie anche al grande utilizzo di led colorati.

Tra le altre cose, il massiccio ricorso alle prese d’aria è utile ad evitare il surriscaldamento della console, che viste le caratteristiche tecniche importanti è sempre dietro l’angolo.

Infine, come abbiamo detto nei precedenti articoli, PlayStation 5 debutterà sul mercato in due versioni, una dotata di lettore Blu-ray 4K UHD ed una full-digital.

playstation 5 design - PlayStation 5, tutto quello che sappiamo finora

… e tanti accessori!

Sony però non si è limitata a presentare il design della nuova console, anzi, ha già mostrato i primi accessori ufficiali e che dire, non vediamo l’ora di provarli tutti. Tra gli accessori presentati abbiamo visto:

  • Cuffie Wireless con microfono PULSE 3D, con doppio microfono dotato di eliminazione del rumore e supporto audio 3D;
  • Base di ricarica wireless per DualSense;
  • Telecamera HD dotata di doppie lenti a 1080p, utili per riprendere le epiche azioni di gioco;
  • Telecomando con microfono integrato, per navigare facilmente tra film e servizi di streaming

Ancora Sony non ha presentato la nuova versione del PlayStation VR, vedremo quando verrà annunciata e quali prodigi ci riserverà la Realtà Virtuale.

PlayStation 5 accessori - PlayStation 5, tutto quello che sappiamo finora

Mancano solo i due liocorni

Purtroppo, durante l’evento di presentazione, Sony ha deciso di non comunicare ai fan data di uscita (anche se abbiamo una mezza idea) e prezzo finale. L’azienda nipponica ha confermato che ulteriori dettagli relativi a questi aspetti verranno comunicati in un secondo momento.

Visto che negli scorsi giorni Amazon.co.uk aveva fatto un prezzo (rivelatosi un semplice placeholder), proviamo a darvi la nostra lettura, chiariamo sin da subito che sono semplici ipotesi. Pensiamo infatti che il modello privo di lettore venga venduto attorno ai 400 euro, in quanto potrebbe trattarsi della discussa console entry-level. Invece, il modello dotato di lettore Blu-Ray, visto il componente hardware aggiuntivo, potrebbe aggirarsi tra i 500 ed i 600 euro.

Speriamo che questo breve articolo sia riuscito nell’arduo compito di mostrare la potenza di fuoco di cui Sony ha dotato la sua PlayStation 5.

Fateci sapere nei commenti cosa pensate del reveal di ieri e quale delle due contendenti vincerà questa console war.

Criterion 10

    Rispondi