Xbox Series X e Series S: ecco come funzionerà l’archiviazione nella memoria esterna

Articolo di · 11 Settembre 2020 ·

Le nuove console next gen di Microsoft, Xbox Series X e Series S hanno più di un’opzione per quanto riguarda l’archiviazione esterna, ma quali sono le differenze?

Dopo mesi di attesa, finalmente il colosso di Redmond ha annunciato la data di uscita di Xbox Series X e Xbox Series S, fissata al 10 novembre 2020. Noi di 4news.it abbiamo già dedicato diversi articoli che spiegano i dettagli più rilevanti per la prossima generazione di hardware Xbox (che potete consultare sul nostro sito), ma c’è qualcosa di particolarmente importante nella Serie X e nella Serie S che alcuni potrebbero non comprendere appieno, ovvero l’inclusione di schede di espansione.

In vista del lancio dei sistemi a novembre, ecco cosa sappiamo finora su come sarà possibile espandere lo spazio di archiviazione su Xbox Series X e Series S.

Schede di espansione e memoria esterna: qual è la differenza?

Xbox ha collaborato ancora una volta con Seagate, nota per la produzione di dischi rigidi di qualità sia per PC che per console. Insieme stanno creando schede di espansione che sembrano simili alle schede di memoria sulla PlayStation 2, ma funzionano in modo diverso dalla memoria standard del sistema.

Sia Xbox Series X che Series S sono dotate di un Solid State Drive come forma di memoria interna, con 1 TB per la Series X e 512 GB per la Series S. Con un Solid State Drive, i giochi si caricheranno molto più velocemente rispetto all’attuale generazione. Con le schede di espansione, questo amplierà naturalmente lo spazio di archiviazione disponibile per scaricare i titoli sulla vostra Xbox, ma trarrà vantaggio anche dall’SSD all’interno dell’Xbox stessa, a differenza di un disco rigido esterno. Il team Xbox ha provato a implementare le schede di espansione in passato durante la generazione 360, ma non ha mai avuto successo.

A partire da ora, sembra che ci saranno solo schede di espansione della dimensione di 1 TB, e non è dato sapere se ce ne saranno o meno di più grandi in futuro. Queste schede sono purtroppo proprietarie, quindi solo le schede Xbox e Seagate funzioneranno su Series X e Series S. Al momento non è stato ancora rivelato il prezzo per le schede di espansione Xbox, ma si vocifera che possa aggirarsi intorno ai 220 dollari.

Per coloro che non sono interessati alle schede di espansione, sia la serie X che la serie S supporteranno il classico disco rigido USB, quindi è possibile acquistare e collegare un disco rigido esterno. Tuttavia, i giochi installati su di esso non otterranno i vantaggi del Solid State Drive delle console. I dischi rigidi esterni portatili possono arrivare fino a 5 TB, con un prezzo appena superiore a 100 euro.

Volete conoscere tutte le caratteristiche distintive di PS5, Xbox Series X e Series S? Date uno sguardo al nostro articolo dedicato:

Quale spazio di archiviazione dovete acquistare per Xbox Series X / Series S?

Dipende dalle vostre preferenze personali. In generale, le schede di espansione offriranno meno spazio di archiviazione ma velocità più elevate, mentre i dischi rigidi esterni forniranno più spazio di archiviazione con velocità inferiori. Entrambe le opzioni sono valide per Xbox Series X e S e possono essere utilizzate entrambe simultaneamente; non dovrete necessariamente decidere fra l’una o l’altra. Si spera che sarà più conveniente averli entrambi nei prossimi anni.

Vi ricordiamo che Xbox Series X e Series S usciranno il 10 novembre 2020. I preordini saranno disponibili a partire dal 22 settembre.

Criterion 10

    Rispondi