Assassin’s Creed Valhalla – Guida: Come ottenere il libro della conoscenza nell’isola di Ely

Articolo di · 9 Novembre 2020 ·

Quando invaderete l’Inghilterra in Assassin’s Creed Valhalla, troverete molti punti di interesse che risulteranno essere utili per aumentare la reputazione e le dimensioni del proprio insediamento. Vi assicuriamo che vorrete fare raid il più spesso possibile in quanto permettono di esplorare e crescere a dismisura.

Potrebbe interessarvi:

Probabilmente incontrerete anche degli oggetti denominati libri della conoscenza che Eivor può leggere per migliorare e avere accesso a più abilità da utilizzare durante il combattimento. C’è un libro della conoscenza che potete trovare sotto il monastero dell’isola di Ely e arrivarci può richiedere un bel po’ di tempo.

In questa guida vi diremo come ottenerlo. Innanzitutto, dovete concentrarvi sul raid del monastero prima di prendere il libro della conoscenza. Vi farà risparmiare tempo e vi consentirà di cercarlo meglio. Dopo aver liberato il monastero, noterete che il libro si trova direttamente al centro dello stesso. Sfortunatamente, l’analisi delle aree interne non rivela alcun ingresso per raggiungerlo. Anche il pozzo è bloccato e non potete aprirlo.

Cosa dovete fare? Semplice, dovete uscire dal monastero e trovare l’ingresso di una grotta. Dirigetevi ad est e cercate la piccola insenatura. L’ingresso della grotta è raffigurato qui in basso, mentre sopra è indicata la posizione esatta della grotta sulla mappa. Praticamente si trova in fondo alla collina dove sorge il monastero.

Entrate nella grotta e attraversatela. Ci saranno una manciata di porte che potrete abbattere che bloccano il percorso e, dopo che le avrete distrutte, il libro sarà finalmente fra le vostra mani. Vi darà l’abilità corpo a corpo chiamata “Immersione delle Valchirie”. Permette a Eivor di saltare in aria e poi di schiantarsi al suolo.

Questo è tutto per la guida al libro della conoscenza dell’isola di Ely in Assassin’s Creed Valhalla (se volete saperne di più sul gioco vi rimandiamo alla nostra recensione).

Criterion 10

    Rispondi